Regole per Acquistare in Modo Sicuro Tramite E-Commerce

by Avv. Nicola Ferrante
Visite: 1573
Leggi anche Consulenza per la redazione di contratti e-commerce

In questi ultimi anni la vendita di beni e servizi on-line è cresciuta in modo esponenziale e sul web si possono trovare le offerte di moltissimi siti e-commerce, che propongono le tipologie più disparate di prodotti o di servizi. Alcuni di questi siti di commercio elettronico applicano la normativa specifica prevista per questo tipo di vendite, oltre alle norme poste a tutela del consumatore dal Codice del Consumo. Ci sono comunque siti di e-commerce che non rispettano molte o alcune di queste regole. È quindi bene che chi acquista sul web sia a conoscenza di alcuni principi base, per comprare in modo sicuro ed evitare problematiche, o peggio vere e proprie truffe. Ecco quindi una breve lista delle principali regole a tutela di chi acquista tramite siti  e-commerce:

  • l'acquirente ha sempre diritto di esercitare il diritto di recesso, cioè la possibilità di sciogliere il contratto, restituire il bene  e di ottenere quanto pagato per l'acquisto. L'acquirente ha 14 giorni di tempo dal ricevimento della merce per esercitare tale diritto, e può comunicare al venditore questa decisione inviando una dichiarazione esplicita, anche senza particolari formalità (ad esempio via e-mail). Il termine di 14 giorni non può mai essere diminuito;
  • salvo diversa accordo tra parti, il venditore è obbligato a consegnare all'acquirente i beni acquistati senza ritardo ingiustificato e al più tardi entro trenta giorni dalla data di conclusione del contratto;
  • in tutti i portali di commercio elettronico devono essere disponibili ed evidenziate le informazioni inerenti l'identità e ai recapiti del venditore (ragione sociale, indirizzo, stato, numero di telefono, e-mail ecc.....), le caratteristiche e le qualità dei beni e dei servizi offerti, il prezzo dei beni o servizi, i costi e i tempi di consegna, le modalità di pagamento, tutte le informazioni inerenti ai diritti dell'acquirente secondo il Codice del Consumo e le informazioni sulla garanzia sui beni o servizi offerti, oltre a tutte le altre condizioni contrattuali e di vendita;
  • una volta effettuato l'ordine, il venditore deve comunicare al compratore la conferma dell'acquisto entro un tempo ragionevole e non più tardi del momento della consegna dei beni o dell'esecuzione del servizio. La conferma deve comprendere tutte le informazioni previste al precedente punto;
  • il venditore è responsabile nei confronti dell'acquirente per qualsiasi difetto di conformità (vizio o malfunzionamento) esistente al momento della consegna dei beni. In caso di difetto di conformità il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità dei beni mediante riparazione o sostituzione, o ad una riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del contratto. Il venditore è responsabile dei difetti di conformità, quando questi si manifestano entro il termine di due anni dalla consegna del bene;
  • nel caso in cui dopo aver pagato i beni o i servizi acquistati, non si riceva la merce dopo un ragionevole periodo di tempo e non si riesca a mettersi in alcun modo in contatto con il venditore, è consigliabile rivolgersi all'autorità giudiziaria.

Per informazioni sulla nostra consulenza per la redazione di contratti di e-commerce visita questa pagina o contatta lo studio alla mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  al 3289687469 o tramite il modulo di contatto sottostante.

Contatta l'esperto